IL SIGILLO DEL BRITANNICO RUARI GRANT SULLA PRIMA TAPPA DELLA HAUTE ROUTE DOLOMITES

IL SIGILLO DEL BRITANNICO RUARI GRANT SULLA PRIMA TAPPA DELLA HAUTE ROUTE DOLOMITES

Parla inglese la prima frazione della Haute Route Dolomites, la ciclosportiva organizzata da Oc Sport che questo fine settimana va in scena a Cortina. La Cortina – Passo Valparola, 97 chilometri di sviluppo e 3320 metri di dislivello con ascese ai passi Fazarego, Pordoi, Sella, Gardena e, appunto, Valparola, ha infatti visto il successo del britannico Ruari Grant, già vincitore della Haute Route Dolomites nel 2017. 2h33’39” il riscontro cronometrico di Grant al termine della propria fatica, un tempo determinato dalla somma dei tempi ottenuta esclusivamente nei tratti cronometrati, questo per permettere una ottimale gestione del percorso sia per quanto riguarda gli atleti sia relativamente al traffico (i valichi sui quali la Haute Route transita non sono chiusi).

Sul podio di giornata sono saliti anche l’olandese Roedi Westrate, secondo con il tempo di 2h38’58”, e lo spagnolo Marco Rodero, terzo con il tempo di 2h40’47”. Due gli italiani nella top ten: 7. Paolo Puggioni e 10. Alberto Maffessanti. Sul percorso “compact” (67 chilometri con 2270 metri di dislivello e ascese a Falzarego, Campolongo e Valparola), il più veloce è stato il brasiliano Ney Marinho (1h49’17”).

400 i concorrenti al via, provenienti da 31 nazioni. Al di là delle note agonistiche, è da sottolineare come l’evento amatoriale permetta ai concorrenti di vivere un’esperienza di alto profilo in un sistema organizzativo di eccellenza (“ride like a pro” – “pedala come un professionista” è il motto che accompagna gli eventi Haute Route) e in un contesto paesaggistico unico, come quello delle Dolomiti patrimonio dell’umanità Unesco.

Domani, sabato 8 giugno, la seconda tappa,  Cortina – Tre Cime di Lavaredo: 95 chilometri e 3370 metri di dislivello, con ascese a Falzzarego, Giau e Tre Cime. Il “compact” proporrà “solo” 46 chilometri e 2060 metri di dislivello, distribuiti tra e salite al Falzarego e al Giau.
La terza e ultima tappa, domenica 9, sarà uguale per tutti e sarà una sfida contro le lancette del cronometro: 
Cortina – Passo Giau, 17 chilometri per 1160 metri di dislivello. Il via verrà dato alle 7.30. Arrivo alle Tre Cime attorno alle 11. 

logo

Related posts

ESCURSIONISTA PRECIPITA E PERDE LA VITA SUL DOLADA

ESCURSIONISTA PRECIPITA E PERDE LA VITA SUL DOLADA

Ponte nelle Alpi (BL), 14 - 08 - 20 Alle 12.40 circa la Centrale del 118 è stata chiamata da una donna lussemburghese, il cui marito era scivolato dal Monte Dolada; ad avvisarla, dal momento che parlava italiano e avrebbe potuto lanciare l'allarme, l'amico con cui l'uomo si trovava, che lo...

INTERVENTO IMPEGNATIVO NELLA NOTTE IN MOIAZZA

INTERVENTO IMPEGNATIVO NELLA NOTTE IN MOIAZZA

È stato un intervento difficile e assai tosto, come 'ai vecchi tempi', quello che dal pomeriggio di ieri fino a notte fonda ha impegnato il Soccorso alpino di Agordo sulla Moiazza. Fondamentali l'affiatamento e la preparazione tecnica della squadra, che ha riportato a valle due ragazzi sfiniti...

BEST OF THE ALPS GOLF CUP 2020: UN’EDIZIONE SENZA PRECEDENTI

BEST OF THE ALPS GOLF CUP 2020: UN'EDIZIONE SENZA PRECEDENTI

80 iscritti per i 10 anni della Best of the Alps Golf Cup. Sabato 8 agosto si è tenuta l'edizione più partecipata di tutti i tornei della storica coppa, realizzata presso il Cortina Golf in collaborazione con Cortina Marketing Se.Am.. Novità del 2020, la formula di gara: 9 buche Texas...

ESCURSIONISTA SI FERISCE ALLA TESTA

ESCURSIONISTA SI FERISCE ALLA TESTA

Alle 17.20 di ieri, giovedì 13 agosto, una squadra del Soccorso alpino della Val Biois è intervenuta sul sentiero tra le cascate di Gares e Capanna Cima Comelle, dove un escursionista aveva riportato una profonda ferita alla testa e un probabile trauma cranico. Dopo averlo raggiunto, i...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Attorno alle 10 una squadra del Soccorso alpino della Val Biois è stata inviata nella zona del Rifugio Laresei. Salendo verso la sterrata dal sentiero sottostante, un'escursionista di Voltago Agordino (BL), S.B., 46 anni, aveva messo male il piede, riportando una probabile frattura. Raggiunta...

RECUPERATI ESCURSIONISTI A CORTINA D’AMPEZZO

RECUPERATI ESCURSIONISTI A CORTINA D'AMPEZZO

Ieri sera attorno alle 20, la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Cortina per due escursionisti in difficoltà. I due trentaduenni di Ferrara, uno di Fiscaglia, l'altro di Portomaggiore, stavano rientrando dal Rifugio Vandelli dal Sentiero del Laudo, ma, al momento di scendere nel...

Un diario per Cortina, un diario…Mondiale.

Un diario per Cortina, un diario...Mondiale.

Si è tenuta ieri pomeriggio, in sala Consiliare del Comune di Cortina d'Ampezzo, la conferenza stampa di presentazione di "Un diario per Cortina, un diario...Mondiale" disegnato da Fabio Vettori, su idea del Comune di Cortina d'Ampezzo, in collaborazione con Fondazione 2021, Unione dei Ladini...

CONSIGLI PER UNA MONTAGNA IN SICUREZZA

CONSIGLI PER UNA MONTAGNA IN SICUREZZA

Dato l'aumento degli interventi dovuto anche alla maggiore frequetanzione delle montagne, seguita ai mesi di emergenza Covid - 19, vi riproponiamo alcuni consigli per organizzare le proprie gite in modo sicuro. Scegliere escursioni e salite commisurate alla propria preparazione tecnica e alla...

METEO. CONTINUA L’ALLERTA GIALLA IN VENETO PER TEMPORALI FORTI

METEO. CONTINUA L’ALLERTA GIALLA IN VENETO PER TEMPORALI FORTI

Ancora allerta gialla in Veneto per la possibilità del verificarsi di temporali, anche di forte intensità. Il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto, ha dichiarato lo stato di attenzione per criticità idrogeologica, specie sulle zone montane, a partire da oggi, alle 14...