Il consiglio comunale di Canazei contro la chiusura dei passi dolomitici.

Il consiglio comunale di Canazei contro la chiusura dei passi dolomitici.

Il Consiglio comunale del Comune di Canazei nella seduta del 18.05.2018 ha esaminato la relazione conclusiva della Commissione comunale per la mobilità sui passi dolomitici appositamente costituita per proporre iniziative ed esprimere pareri in ordine alle proposte di mobilità sui passi dolomitici.

Queste le conclusioni della Commissione approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale con deliberazione N.9 del 18 Maggio 2018:

La Commissione è contraria alla limitazione della libertà di circolazione sui passi ribadendo l’esigenza di garantire la piena libertà di circolazione per i turisti itineranti. Per l’apporto economico all’economia delle valli, il turismo itinerante ha un peso sostanziale ed è fondamentale dal punto di vista economico per gli esercizi turistici siti lungo le strade dei passi i quali non potrebbero vivere con i soli proventi dei turisti stanziali, e per le conseguenze negative all’immagine delle Dolomiti.

Si ritiene peraltro importante un approccio soft per orientare i turisti stanziali ad una mobilità eco-compatibile, non con divieti o imposizioni, ma con proposte e servizi che abbiamo descritto in questa relazione, che incentivino comportamenti virtuosi lasciando libertà di scelta al turista.

La qualità dell’offerta dolomitica si avvantaggia con l’aumento dei servizi disponibili; limitare questo flusso avrebbe una diretta conseguenza sulla mobilità del turista tra le valli e quindi sul grado di soddisfazione nella ricerca dei servizi turistici.

Questa delibera rappresenta un netto segnale di arresto a tutte le iniziative di chiusura dei passi portate avanti finora in modo unilaterale e autoritario dalla Provincia di Trento, contro il parere di tutti gli imprenditori dei passi e della confinante Regione Veneto. La Commissione ha inoltre avanzato molte proposte innovative e interessanti per una gestione più moderna e sensibile all’ambiente dei passi Dolomitici, proposte che speriamo possano essere prese in considerazione dalla politica Provinciale.

Ricordiamo anche il netto parere negativo espresso dal Comune di Corvara alle proposte di chiusura del Passo Gardena avanzate dalla Provincia di Bolzano.

Visto il clamoroso fallimento delle costosissime iniziative sviluppate lo scorso anno sul passo Sella ora i rappresentati imprenditoriali e politici locali stanno unendo la loro voce a quella del Comitato per la Salvaguardia dei Passi Dolomitici, proponendo soluzioni molto interessanti a favore di un turismo verde ma soprattutto che garantiscono la libertà di circolazione sui passi.

logo

Related posts

Soccorso Alpino oggi sull’Antelao, Agner e Rifugio Vandelli

Soccorso Alpino oggi sull'Antelao, Agner e Rifugio Vandelli

Alle 13.50 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è stato inviato a metà della via normale all'Antelao, a San Vito di Cadore, per un escursionista di Mogliano Veneto (TV), F.T., 51 anni, che si era slogato una caviglia scendendo. L'uomo, che si trovava con altre persone, aveva tentato di...

ANZIANO SI INFORTUNA IN ALPAGO

ANZIANO SI INFORTUNA IN ALPAGO

Alpago (BL), 19 - 09 - 20 Alle 7.30 il Soccorso alpino dell'Alpago è stato allertato per un cacciatore di 92 anni, infortunatosi un chilometro circa sopra la casa cantoniera di Santa Croce a Puos d'Alpago, a dare l'allarme il compagno di caccia ottantaseienne che era con lui. L'anziano di Ponte...

ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ,  A BORCA, LUNGO L’ALTA VIA NUMERO 1

ESCURSIONISTA IN DIFFICOLTÀ, A BORCA, LUNGO L'ALTA VIA NUMERO 1

Borca di Cadore (BL), 18 - 09 - 20 Alle 10.40 circa la Centrale del Suem ha allertato il Soccorso alpino della Val Fiorentina per un escursionista che aveva avuto dei problemi nel tratto dell'alta Via numero 1 tra il Rifugio Città di Fiume e il Venezia. Al momento di scendere da Forcella...

CORTINA DOLOMITI: ONLINE IL SECONDO NUMERO DELLA RIVISTA DIGITALE

CORTINA DOLOMITI: ONLINE IL SECONDO NUMERO DELLA RIVISTA DIGITALE

Benvenuto Autunno. Cortina Marketing saluta la nuova stagione con il secondo numero della rivista Cortina Dolomiti, online da oggi al seguente link: https://indd.adobe.com/view/c4cd2733-2c34-40c2-a795-226c4fb9ae38 Il numero racconta la stagione dei colori attraverso le iniziative del...

SCOOP! LE COOPERATIVE BELLUNESI E TREVIGIANE IN FESTA A CORTINA D’AMPEZZO SABATO 19 SETTEMBRE

SCOOP! LE COOPERATIVE BELLUNESI E TREVIGIANE IN FESTA A CORTINA D’AMPEZZO SABATO 19 SETTEMBRE

La manifestazione, ideata e realizzata da Confcooperative Belluno e Treviso per promuovere la ricchezza del mondo cooperativo bellunese e trevigiano in modo esperienziale, torna per il secondo anno consecutivo nella Regina delle Dolomiti con un ricco programma di eventi nati dalla collaborazione...

A CORTINA ESCURSIONISTA SCIVOLA E SBATTE LA TESTA

A CORTINA ESCURSIONISTA SCIVOLA E SBATTE LA TESTA

Cortina d'Ampezzo (BL), 14 - 09 - 20 Attorno alle 13.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto lungo il sentiero che sale al Rifugio Nuvolau, per un'escursionista che era scivolata e aveva sbattuto la testa. Raggiunta dal tecnico di elisoccorso e dal medico sbarcati in hovering...

INTERVENTO NELLA NOTTE IN MARMOLADA

INTERVENTO NELLA NOTTE IN MARMOLADA

Rocca Pietore (BL), 14 - 09 - 20 Il Soccorso alpino della Val Pettorina è intervenuto questa notte sul ghiacciaio della Marmolada in aiuto di una escursionista in difficoltà. Partita alle 3 di notte da Pordenone per percorrere la Via Eterna, L.Z., 43 anni, ha poi raccontato ai soccorritori che...

Molti gli interventi del Soccorso Alpino in provincia

Molti gli interventi del Soccorso Alpino in provincia

Questa mattina alle 9.30 è scattato l'allarme per un cacciatore scivolato e ruzzolato per alcuni metri in un bosco sotto la Fertazza, versante Alleghe. G.D.T., 67 anni, di Alleghe (BL), che pur da solo era riuscito a chiamare il fratello e a far partire l'allerta, è stato individuato in zona...

Intervento del Soccorso Alpino al Rifugio Vandelli

Intervento del Soccorso Alpino al Rifugio Vandelli

Verso le 17.20 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sul sentiero che dal Rifugio Vandelli scende al Passo Tre Croci, per un'escursionista bolognese di 66 anni impossibilitata a proseguire per la stanchezza. Recuperata dal tecnico di elisoccorso con un verricello di una ventina...