Il consiglio comunale di Canazei contro la chiusura dei passi dolomitici.

Il consiglio comunale di Canazei contro la chiusura dei passi dolomitici.

Il Consiglio comunale del Comune di Canazei nella seduta del 18.05.2018 ha esaminato la relazione conclusiva della Commissione comunale per la mobilità sui passi dolomitici appositamente costituita per proporre iniziative ed esprimere pareri in ordine alle proposte di mobilità sui passi dolomitici.

Queste le conclusioni della Commissione approvate all’unanimità dal Consiglio Comunale con deliberazione N.9 del 18 Maggio 2018:

La Commissione è contraria alla limitazione della libertà di circolazione sui passi ribadendo l’esigenza di garantire la piena libertà di circolazione per i turisti itineranti. Per l’apporto economico all’economia delle valli, il turismo itinerante ha un peso sostanziale ed è fondamentale dal punto di vista economico per gli esercizi turistici siti lungo le strade dei passi i quali non potrebbero vivere con i soli proventi dei turisti stanziali, e per le conseguenze negative all’immagine delle Dolomiti.

Si ritiene peraltro importante un approccio soft per orientare i turisti stanziali ad una mobilità eco-compatibile, non con divieti o imposizioni, ma con proposte e servizi che abbiamo descritto in questa relazione, che incentivino comportamenti virtuosi lasciando libertà di scelta al turista.

La qualità dell’offerta dolomitica si avvantaggia con l’aumento dei servizi disponibili; limitare questo flusso avrebbe una diretta conseguenza sulla mobilità del turista tra le valli e quindi sul grado di soddisfazione nella ricerca dei servizi turistici.

Questa delibera rappresenta un netto segnale di arresto a tutte le iniziative di chiusura dei passi portate avanti finora in modo unilaterale e autoritario dalla Provincia di Trento, contro il parere di tutti gli imprenditori dei passi e della confinante Regione Veneto. La Commissione ha inoltre avanzato molte proposte innovative e interessanti per una gestione più moderna e sensibile all’ambiente dei passi Dolomitici, proposte che speriamo possano essere prese in considerazione dalla politica Provinciale.

Ricordiamo anche il netto parere negativo espresso dal Comune di Corvara alle proposte di chiusura del Passo Gardena avanzate dalla Provincia di Bolzano.

Visto il clamoroso fallimento delle costosissime iniziative sviluppate lo scorso anno sul passo Sella ora i rappresentati imprenditoriali e politici locali stanno unendo la loro voce a quella del Comitato per la Salvaguardia dei Passi Dolomitici, proponendo soluzioni molto interessanti a favore di un turismo verde ma soprattutto che garantiscono la libertà di circolazione sui passi.

Related posts

CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

SOCCORSE ESCURSIONISTE SUL LAGAZUOI

SOCCORSE ESCURSIONISTE SUL LAGAZUOI

Alle 13.10 circa, di lunedì 10 giugno, la Centrale del 118 è stata allertata per due escursioniste in difficoltà sul Lagazuoi. Partite dal Passo Valparola, le due turiste, trentunenni australiane, stavano risalendo il Sentiero attrezzato dei Kaiserjäger, ma arrivate a circa 2.700 metri non erano...

La Questura ha espluso tre stranieri nell’ultima settimana

La Questura ha espluso tre stranieri nell’ultima settimana

Sono tre i casi di cittadini stranieri espulsi dal territorio italiano trattati dalla Questura di Belluno nell’ultima settimana. Il primo riguarda un cittadino nigeriano, scarcerato dalla casa circondariale di Baldenich lo scorso 2 giugno per fine pena, dove era detenuto per vari reati contro la...

IL SIGILLO DEL BRITANNICO RUARI GRANT SULLA PRIMA TAPPA DELLA HAUTE ROUTE DOLOMITES

IL SIGILLO DEL BRITANNICO RUARI GRANT SULLA PRIMA TAPPA DELLA HAUTE ROUTE DOLOMITES

Parla inglese la prima frazione della Haute Route Dolomites, la ciclosportiva organizzata da Oc Sport che questo fine settimana va in scena a Cortina. La Cortina - Passo Valparola, 97 chilometri di sviluppo e 3320 metri di dislivello con ascese ai passi Fazarego, Pordoi, Sella, Gardena e...

CORTINA 2021 – TAVOLO OPERATIVO TRA FONDAZIONE E CONFINDUSTRIA BELLUNO DOLOMITI

CORTINA 2021 – TAVOLO OPERATIVO TRA FONDAZIONE E CONFINDUSTRIA BELLUNO DOLOMITI

È entrata nel vivo – con l’istituzione di un tavolo operativo di lavoro – la collaborazione tra Confindustria Belluno Dolomiti e la Fondazione Cortina 2021 con l’obiettivo di costruire pacchetti integrati per i turisti e favorire la sinergia di tutti gli operatori economici del territorio. In...

A CORTINA D’AMPEZZO LA HAUTE ROUTE DOLOMITES 2019

A CORTINA D'AMPEZZO LA HAUTE ROUTE DOLOMITES 2019

Ritorna sulle Dolomiti la Haute Route, manifestazione ciclosportiva organizzata da Oc Sport, realtà internazionale che propone brevi corse a tappe in tutto il mondo (tre o sette giorni), manifestazioni nelle quali il momento agonistico è strettamente legato al piacere di pedalare in posti da una...

E-DISTRIBUZIONE E COMUNE DI CORTINA D’AMPEZZO IN CAMPO A FAVORE DEL TERRITORIO.

E-DISTRIBUZIONE E COMUNE DI CORTINA D’AMPEZZO IN CAMPO A FAVORE DEL TERRITORIO.

Informazioni e consulenze specialistiche per cittadini, aziende, albergatori del territorio bellunese che sono interessati ad aumentare l’elettrifcazione dei propri consumi. E’ questo il nuovo servizio che da domani sarà offerto presso la sede Municipale di Cortina grazie ad un accordo tra...

Si rovescia col trattore a San Vito di Cadore

Si rovescia col trattore a San Vito di Cadore

San Vito di Cadore (BL), 02 - 06 - 19 Attorno alle 11 la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di San Vito di Cadore per un incidente col trattore in località Zoppa, non distante dal cimitero. Mentre stava risalendo una stradina con trattore e rimorchio, forse per un guasto, il mezzo...

Intervento impegnativo nella notte effettuato dal Soccorso Alpino ad Auronzo di Cadore

Intervento impegnativo nella notte effettuato dal Soccorso Alpino ad Auronzo di Cadore

Auronzo di Cadore (BL), 02 - 06 - 19 Il Soccorso alpino di Auronzo e di San Vito di Cadore sono stati impegnati questa notte nell'intervento di ricerca e recupero di un escursionista inglese di 24 anni. Qualche minuto prima delle 21, ieri sera le squadre sono stati attivate dal 118 in seguito...