Arrestati 3 cittadini italiani tra Treviso e Belluno e sequestrate varie partite di cocaina per circa 40.000 euro.

Arrestati 3 cittadini italiani tra Treviso e Belluno e sequestrate varie partite di cocaina per circa 40.000 euro.

Nell’ambito dell’intensificazione dei servizi di polizia giudiziaria predisposti nell’ultimo periodo dal Questore di Belluno dr. Lucio Aprile per contrastare i fenomeni di spaccio di sostanze stupefacenti in questo centro cittadino, nella giornata di ieri sono stati arrestati in serie dalla Squadra Mobile di Belluno coordinata dal Sost. Proc. Dr. Paolo Sartorello prima una cittadina trevigiana e successivamente in sinergia con l’Arma dei carabinieri di Treviso due napoletani, che gestivano un notevole giro di cocaina tra Belluno e Treviso, sequestrando quasi 4 etti di cocaina.

Alle varie fasi dell’operazione hanno collaborato anche la Squadra mobile della Marca, le Volanti e la Polizia Stradale di Belluno.

I poliziotti della Squadra Mobile nel corso di un controllo occasionale hanno arrestato una cittadina trevigiana, P.M., bloccata mentre guidava un’autovettura a noleggio; alla vista di una pattuglia della Polizia Stradale ha dovuto fermarsi per un controllo.

La donna, con precedenti per droga, è stata fermata prima di un’importante consegna (la droga avrebbe fruttato almeno 6.000 euro) La donna era l’incaricata del gruppo per il rifornimento nel Bellunese.

Successivamente i poliziotti della Mobile di Belluno in collaborazione con i carabinieri della Compagnia di Treviso nel corso di un blitz a Preganziol hanno tratto in arresto due campani, di cui uno risulta un noto pregiudicato già arrestato più volte per droga tra il Veneto e la Campania, O.A., classe 1957.

La collaborazione tra Polizia di Stato ed Arma dei Carabinieri nel trevigiano ha permesso quindi due successivi arresti.

La Squadra Mobile di Belluno ed i militari della Compagnia carabinieri di Treviso hanno lavorato insieme bloccando i due spacciatori all’ingrosso (che non hanno avuto tempo di scappare né di far sparire tutta quella “roba”) e sequestrando a loro carico 40 grammi cocaina in una casa di Preganziol, droga che stava per essere confezionata per i clienti al dettaglio.

Le partite di cocaina sequestrate sono ingenti (2 etti e mezzo di cocaina ritrovati in un vano condominiale) e i tre narcotrafficanti sono stati condotti in carcere a Venezia e Treviso. La droga veniva smerciata a Belluno e nella Marca.

Gli arrestati su disposizione delle A.G. di Belluno e Treviso sono stati condotti presso le Case circondariali di Venezia e Treviso.

Related posts

Nuova vita per l’Ospedale Codivilla Putti.

Nuova vita per l’Ospedale Codivilla Putti.

Nuova vita per l’Ospedale Codivilla Putti: la gestione della prestigiosa struttura di Cortina affidata in concessione ad una società esterna.  La gara seguita da Azienda Zero. Affidamento per 20 anni. Implementata l’offerta assistenziale nella zona montana  Nuova vita per l’ospedale di Cortina...

Cortina 2021: ad Åre il passaggio della bandiera della FIS dalla Svezia all’Italia.

Cortina 2021: ad Åre il passaggio della bandiera della FIS dalla Svezia all’Italia.

Il passaggio del testimone è avvenuto: per Cortina l’avventura mondiale parte dalla Svezia. Nel corso della cerimonia di chiusura della 45ª edizione dei Campionati del mondo di sci alpino che si sono svolti ad Åre, infatti, c’è stato domenica pomeriggio il simbolico passaggio della bandiera...

Milano-Cortina: un itinerario turistico, culturale e gastronomico verso il 2026.

Milano-Cortina: un itinerario turistico, culturale e gastronomico verso il 2026.

Il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, ha partecipato oggi alla presentazione di “Milano-Cortina: un itinerario turistico, culturale e gastronomico verso il 2026”, tenutasi alla BIT, la Borsa Internazionale del Turismo che si sta svolgendo a Fiera Milano City. Dopo l’introduzione di...

CURLING: QUESTO FINE SETTIMANA I NOSTRI RAGAZZI IMPEGNATI ALLE OLIMPIADI GIOVANILI

CURLING: QUESTO FINE SETTIMANA I NOSTRI RAGAZZI IMPEGNATI ALLE OLIMPIADI GIOVANILI

Comunicato stampa A quattro anni di distanza ci risiamo , per il curling giovanile inizia questo fine settimana un’altro importante evento sportivo a Saraievo sede delle Olimpiadi giovanili (YOF) 2019. E’ sicuramente una grande occasione per i nostri atleti per confrontarsi con i migliori...

Cortina 2021 ad Are.

Cortina 2021 ad Are.

I grandi eventi sportivi e il loro ritorno in Europa. Questo il tema della tavola rotonda, promossa da Leitner ropeways, andata in scena martedì pomeriggio nella suggestiva cornice del TirolBerg ad Åre. E’ stato proprio il presidente del Gruppo Leitner, Anton Seeber, ad aprire l’incontro...

Il sindaco Gianpietro Ghedina difende gli operai comunali.

Il sindaco Gianpietro Ghedina difende gli operai comunali.

Mi trovo a 4 giorni dalla nevicata dello scorso fine settimana a fare alcune considerazioni su quanto accaduto. Cortina, in 48 ore, ha visto scendere oltre 1 metro di neve: un fatto non eccezionale per una località alpina, se non fosse che qui - come peraltro in altre zone del Bellunese...

Valanga in Tofana, nessun coinvolto

Valanga in Tofana, nessun coinvolto

Cortina d'Ampezzo (BL), 03 - 02 - 19 Attorno alle 13.20 è scattato l'allarme per una valanga in Tofana, staccatasi probabilmente in forma spontanea proprio sotto il bordo della pista Tofanin, con il timore che potesse essere rimasta coinvolta una persona, che contemporaneamente mancava...

Valanga su sciatori in fuoripista sul Passo Pordoi

Valanga su sciatori in fuoripista sul Passo Pordoi

Livinallongo del Col di Lana (BL), 02 - 02 - 19 Poco prima delle 15 il Soccorso alpino di Livinallongo è stato allertato per una valanga che aveva coinvolto 5 persone, delle quali una rimasta sommersa. I cinque, che stavano sciando nella zona del Passo Pordoi, in località Belvedere, erano...

MASSIMA ATTENZIONE PER IL RISCHIO VALANGHE: CONFERMATO IL GRADO 4 DOMANI E DOMENICA

MASSIMA ATTENZIONE PER IL RISCHIO VALANGHE: CONFERMATO IL GRADO 4 DOMANI E DOMENICA

Pericolo valanghe forte, grado 4, su tutte le montagne del Veneto domani, sabato 2 febbraio, e domenica, 3 febbraio. Il bollettino dell'Arpav conferma l'aumentato pericolo e avverte della possibilità di numerosi distacchi spontanei, che potrebbero interessare vie di comunicazione e aree...