CONTO ALLA ROVESCIA PER LA 2a EDIZIONE DELICIOUS TRAIL DOLOMITI: 38,5 e 21 km per appassionati, campioni e la stella di casa Kristian Ghedina

CONTO ALLA ROVESCIA PER LA 2a EDIZIONE DELICIOUS TRAIL DOLOMITI: 38,5 e 21 km per appassionati, campioni e la stella di casa Kristian Ghedina

Countdown per Delicious Trail Dolomiti, la gara di trail-running non competitiva organizzata dalla L5TSPORT ASD, in programma sabato 23 settembre a Pocol di Cortina d’Ampezzo (start e arrivo).

Due i percorsi: uno per trail-runners esperti, 38,5 km per 2.360 metri di dislivello positivo (entrato ufficialmente nell’ITRA e valevole 2 punti), e uno aperto a tutti, runners e semplici escursionisti amanti della montagna di 21 km per 1.400 metri di dislivello.

La competizione lunga si snoda attraverso un percorso che parte da Pocol e si spinge alla Croda Da Lago, 5 Torri, Nuvolau, Lagazuoi e Passo Falzarego, attraversando i musei all’aperto del più esteso museo della Grande Guerra combattuta in alta quota delle Dolomiti, con il passaggio nella galleria della mina del Lagazuoi.

La corta gode anch’essa di un colpo d’occhio incredibile, poiché i partecipanti si spingeranno fino alla cima del Nuvolau, a quota 2575 metri.

Due gare di estrema bellezza che hanno fatto il tutto esaurito, e con i vincitori dell’edizione passata che si ripresentano ai nastri di partenza.

In primis Silvia Rampazzo, la forte atleta di Noale (Venezia) che nel 2016 ha chiuso la prova in 4:41:52, e poi il campione di sky running Nicolò Francescatto, che ha portato a termine la competizione sotto le 4 ore, in 3:58:21, e Nicola Giovanelli, secondo in 4:09:57. Non mancherà poi la stella di casa: Kristian Ghedina, il più vittorioso discesista italiano nella storia della Coppa del Mondo di sci alpino, che oggi allena e insegna sci alpino, e si tiene in forma correndo e facendo delle lunghe camminate.

«Parteciperò al trail di 21 km – ha messo in luce Ghedina – insieme all’ex sciatrice Patrizia Auer, la mia fidanzata. Siamo pronti, ma faremo il trail camminando di buon passo, non di corsa perché vogliamo goderci il panorama e assaggiare le specilità dei rifugi, e poi non sarei pronto per correre. La corsa mi è sempre piaciuta, quando ero un atleta professionista era la base del mio allenamento, l’ho sempre preferita alla bici a differenza di altri miei colleghi sportivi, e non escludo un giorno di avvicinarmi a questo bellissimo sport. E poi il running ti permette in poco tempo di tenerti in forma; dopo l’addio all’agonismo in cui mi allenavo anche sei ore al giorno, il rischio di aumentare di peso è dietro l’angolo».

Una manifestazione unica perché oltre all’ aspetto sportivo e storico, cura anche la parte enogastronimica, con i rifugi e gli alberghi coinvolti (hotel Villa Argentina, Malga Pezié de Parù, rifugio Croda da Lago, rifugio 5 Torri, rifugio Scoiattoli, rifugio Nuvolau, rifugio Averau, rifugio Col Gallina, rifugio Bai de Dones, Rifugio Lagazuoi, Rifugio Dibona), che offrono le migliori specialità del territorio, rivisitate in chiave sportiva.

photo credit pierluigi benini

logo

Related posts

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

SOCCORSA TURISTA STATUNITENSE SOTTO LE TRE CIME DI LAVAREDO

Questa mattina verso le 8 una squadra del Soccorso alpino della Guardia di Finanza di Auronzo e Cortina è intervenuta lungo il Sentiero attrezzato Alberto Bonacossa, che conduce al Rifugio Fonda Savio, per una turista 68enne statunitense che, messo male un piede, aveva riportato un sospetto...

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

INTERVENTO NELLA NOTTE SOTTO IL CIVETTA

Val di Zoldo (BL), 20 - 06 - 22 Ieri sera verso le 21.15 il Soccorso alpino della Val di Zoldo è stato attivato, per una coppia di escursionisti che aveva perso la traccia del sentiero scendendo dal Civetta. I due, 42 anni lui, 34 lei, di Rovigo, erano saliti in vetta dalla Ferrata degli...

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Soccorso Alpino oggi a Cortina per due interventi

Alle 13 circa l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul Lagazuoi a Cortina d'Ampezzo, dove, 100 metri sotto l'arrivo della funivia, un'escursionista di Brunico (BZ), D.H., 58 anni, aveva riportato un probabile trauma alla caviglia. La donna, che si trovava assieme ad un'amica, ed era...

INTERVENTI IN MONTAGNA

INTERVENTI IN MONTAGNA

Verso le 11.30 il Soccorso alpino di Longarone è stato allertato per un infortunio accaduto nella forra della Valmaggiore, a Ponte nelle Alpi, dove un escursionista, che stava percorrendo la gola assieme a un gruppo di appassionati, a metà percorso era scivolato sbattendo la testa. In un primo...

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D’AMPEZZO

CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE A CORTINA D'AMPEZZO

Il sindaco Gianluca Lorenzi ha convocato il consiglio comunale per lunedì 27 giugno alle 15. La seduta sarà trasmessa in diretta su Radio Cortina. Di seguito l’ordine del giorno.

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

NON RIENTRA A CASA, TROVATO ESANIME

Atteso per pranzo a casa a mezzogiorno, quando non si è presentato la compagna è uscita a chiamarlo, per poi andarlo a cercare nei dintorni, e lo ha ritrovato a terra esanime, al limitare del bosco, caduto a terra da una scala. Verso le 13.15 la Centrale del Suem ha richiesto l'intervento del...

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

BIMBA SI SENTE MALE, SOCCORSA A FORCELLA AVERAU

Verso mezzogiorno il 118 è stato attivato per una bambina tedesca di 11 anni, che si era sentita male, mentre con un gruppo di sette persone stava percorrendo il sentiero numero 441, che dal Falzarego porta al Rifugio Nuvolau. Le prime cure alla bimba sono state portate dall'equipe medica e...

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

SUEM intervento del 11 giugno 22 al Rifugio Vandelli

Attorno alle 14 l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è volato sul sentiero che conduce al Rifugio Vandelli, dove una turista tedesca aveva riportato un sospetto trauma alla caviglia, all'altezza delle scalette di metallo. Recuperata dal tecnico di elisoccorso mediante verricello, la donna è...

Estate sicura nei rifugi: attivati 9 nuovi approdi per il volo notturno.

Estate sicura nei rifugi: attivati 9 nuovi approdi per il volo notturno.

Si amplia ulteriormente la già fitta lista di approdi abilitati per il volo notturno in Ulss Dolomiti. Da oggi, infatti, sono operative 9 nuovi piazzole autorizzate per il volo notturno in 9 rifugi alpini della provincia che grazie alla modalità di volo notturno e all’uso dei visori potranno...