GELO E MALTEMPO: REGIONE VENETO CHIEDE ATTIVAZIONE FONDO SOLIDARIETÀ – MA URGE RIFORMA SISTEMA ASSICURATIVO

GELO E MALTEMPO: REGIONE VENETO CHIEDE ATTIVAZIONE FONDO SOLIDARIETÀ – MA URGE RIFORMA SISTEMA ASSICURATIVO

L’improvviso ritorno di temperature invernali, brina, neve anche a bassa quota e piogge gelate hanno messo in crisi impianti viticoli, le colture di kiwi, bietole, ortaggi e frutteti in pieno fiore. La Regione Veneto, facendosi interprete delle preoccupazioni degli agricoltori e delle organizzazioni agricole, ha sollecitato il Ministero per le politiche agricole ad attivare gli interventi compensativi peri danni provocati dalle gelate improvvise e dal maltempo dei giorni scorsi.

L’assessore regionale all’Agricoltura, intervenendo alla riunione della commissione per le politiche agricole della Conferenza delle Regioni, ha rappresentato i danni subiti dai produttori veneti e ha sottoscritto una richiesta urgente di incontro con il ministro Martina per rivedere il sistema di assicurazioni ed indennizzi per danni climatici. In questo momento, infatti, l’eventuale attivazione del Fondo di solidarietà, di cui al decreto legislativo 102/04, appare preclusa per carenza di sostanziali risorse

“La Regione Veneto – dichiara l’assessore – sta monitorando le aree interessate dei danni provocati dalle gelate tramite Avepa, anche se per ora la stima puntuale risulta difficile. Danni sono stati evidenziati su vite, kiwi, bietola ed orticole. La situazione è molto variegata, con casi di danno anche molto consistente, localizzato in zone limitate, con situazioni più accentuate sui frutteti e sulla bietola, che determinano incertezza della normale prosecuzione del ciclo produttivo. Le evidenze dei danni alle colture potranno essere confermate non prima della fine di maggio. Erano settant’anni, dal 1957, che non si registrava un così brusco cambiamento climatico, con escursione termica di oltre venti gradi nel giro di poche ore. Per attivare il Fondo di solidarietà nazionale, il danno deve essere pari almeno al 30% della produzione lorda vendibile della zona delimitata: poiché si tratta di danni estremamente puntuali all’interno di una stessa azienda, le delimitazioni dovranno essere molto circoscritte”.

“Purtroppo il sistema degli indennizzi non funziona, gli agricoltori attendono ancora i risarcimenti per le calamità eccezionali del 2015 – rileva il referente delle politiche agricole della Regione Veneto – Due anni di attesa disincentivano le imprese produttrici ad assicurarsi e sono lo specchio di un sistema farraginoso, da riformare.”

“Intanto, per l’immediato – sollecita l’assessore – servirebbe una deroga al piano assicurativo annuale che, come noto, conferma la necessità che le imprese agricole, ricorrano al sistema assicurativo agevolato per la difesa del proprio reddito, sistema attualmente finanziato con risorse del piano nazionale per lo sviluppo rurale”.

Comunicato nr. 650-2017 (AGRICOLTURA)

Related posts

Diversi interventi dei Vigili del Fuoco in provincia a causa del forte vento

Diversi interventi dei Vigili del Fuoco in provincia a causa del forte vento

I Vigili del Fuoco del Comando provinciale di Belluno, nella giornata odierna, sono stati impegnati dalle ore 12:15 circa, in 18 interventi di soccorso. Le forte raffiche di vento che hanno interessato la provincia, hanno causato la caduta di alcuni alberi e alcune criticità per tegole e...

Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina d’Ampezzo:ascolta i collegamenti quotidiani con la nostra corrispondente Alessandra Segafreddo

Coppa del Mondo di Sci Femminile a Cortina d'Ampezzo:ascolta i collegamenti quotidiani con la nostra corrispondente Alessandra Segafreddo

Ascolta l'intervento in diretta con Nives Milani della nostra corrispondente Alessandra Segafreddo, che seguirà per noi la Coppa del Mondo di Sci Femminile 2018:

Appuntamenti Sicuri con la neve 2018: campagna permanente CNSAS per la prevenzione Domenica 21 gennaio 2018

Appuntamenti Sicuri con la neve 2018: campagna permanente CNSAS per la prevenzione Domenica 21 gennaio 2018

Torna la giornata nazionale di sensibilizzazione e prevenzione degli incidenti tipici della stagione invernale. Valanghe, scivolate su ghiaccio, ipotermia e altro ancora saranno i temi d’interesse. Con il progetto "SICURI in MONTAGNA" il CNSAS - Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, il...

Report della Questura sui controlli del fine settimana.

Report della Questura sui controlli del fine settimana.

Nell’ultimo fine settimana su disposizioni del Questore, gli operatori della Polizia di Stato, hanno svolto attività straordinaria finalizzata al controllo del territorio, al contrasto di fenomeni di degrado urbano nonché alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze...

Dieci azzurre al via della tre giorni di Cortina

Dieci azzurre al via della tre giorni di Cortina

Sono dieci le azzurre che prenderanno parte all'intenso fine settimana di Coppa del mondo in programma nel fine settimane a Cortina d'Ampezzo. Si tratta di Marta Bassino, Federica Brignone, Nicole Delago, Nadia Fanchini, Sofia Goggia, Anna Hofer, Johanna Schnarf, Federica Sosio e Verena Stuffer...

Scivola sul sentiero in Alpago, è grave

Scivola sul sentiero in Alpago, è grave

Tambre (BL), 13 - 01 - 18 Attorno alle 14 è scattato l'allarme per una persona infortunatasi a una ventina di minuti di distanza da Casera Palantina. Due escursionisti che stavano percorrendo il sentiero numero 993, che dalle Casere porta verso Piancavallo, si sono infatti imbattuti in un uomo...

SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO VENETO: RINNOVATI CAPI E VICECAPI

SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO VENETO: RINNOVATI CAPI E VICECAPI

Con molte conferme e alcune nuove nomine, sono stati rinnovati i vertici - capi e loro vice - che da questo gennaio guideranno per il triennio 2018/20 le Stazioni del Soccorso alpino e speleologico Veneto: le 20 della II Delegazione Dolomiti Bellunesi, le 6 della XI Delegazione Prealpi Venete...

Valanga in Val Visdende, incolume persona coinvolta

Valanga in Val Visdende, incolume persona coinvolta

San Pietro di Cadore (BL), 12 - 01 - 18 Attorno alle 11, il 118 è stato allertato da uno scialpinista che era rimasto coinvolto da una valanga in Val Visdende. G.D.Z., 66 anni, di San Pietro di Cadore (BL), stava seguendo assieme al suo cane il giro delle malghe e si trovava nel tratto tra...

15 ristoratori ampezzani per l’Audi Cortina Lounge

15 ristoratori ampezzani per l’Audi Cortina Lounge

Sarà un pool di 15 ristoratori locali a curare il catering dell’Audi Cortina Lounge, la struttura dove vivere un’esperienza esclusiva alla Coppa del Mondo di sci alpino femminile in programma dal 19 al 21 gennaio prossimi. Bar Embassy, Tivoli, Al Camin, Da Aurelio, Ariston, Villa Oretta...