Imu in comodato e agevolazione del 50%. Il tributarista: “Per ottenerla si spende di piu’ di quanto si pagherebbe a costo pieno.”

Imu in comodato e agevolazione del 50%. Il tributarista: “Per ottenerla si spende di piu’ di quanto si pagherebbe a costo pieno.”


 

Importanti novità sono state introdotte dalla Legge di stabilità 2016 in materia di versamento dell’Imu per chi ha concesso gratuitamente in comodato d’uso un immobile ai parenti in linea retta entro il primo grado (figli e/o genitori). I Comuni di tutt’Italia hanno deliberato nelle scorse settimane la riduzione del 50% della base imponibile Imu e Tasi per le abitazioni concesse in comodato d’uso. Ma l’aggravio burocratico e di spese per la produzione della documentazione necessaria annulla, di fatto, i benefici. A rilevarlo è il tributarista veneziano Alberto De Franceschi, presidente dell’Associazione 2010, che parla di “ennesima ingiustizia e disparità di trattamnento tributario”.
Diverse le criticità rilevate. Innanzitutto, rimane l’obbligo del pagamento dell’imposta (Imu) in capo al proprietario: “È assurdo che un genitore che concede al figlio un immobile debba anche pagargli sopra l’Imu e la Tasi, pure se in misura ridotta. Forse è il caso di pensare a una modifica della norma affinchè il soggetto obbligato al pagamento dell’imposta sia l’utilizzatore” sottolinea De Franceschi.
C’è poi il problema dell’obbligo di registrazione del contratto di comodato che viene posto come requisito essenziale. “Ma è stato comunicato solo ora – sottolinea il tributarista – È noto che ci sono situazioni pre-esistenti che non necessariamente hanno registrato alcun comodato, visto che questo contratto prevede sia la forma verbale sia la registrazione solo in caso d’uso. Si producono così sanzioni per l’eventuale tardiva registrazione”. In base a quanto pubblicato nel sito dell’Agenzia delle Entrate, tale adempimento costa al contribuente 200 euro, più 16 euro per ogni 100 righe di documento per la marca da bollo. “Inoltre, è consentito a un genitore con più figli e più immobili di proprietà concessi in comodato di ricevere l’agevolazione solo su un unico immobile. E concludiamo l’ingiustizia con la richiesta anche della dichiarazione Imu da protocollare – aggiunge l’esperto -: se il contribuente si avvale di un professionista/Caf non spenderà meno di 50 euro. Tutto ciò produce ai cittadini/contribuenti una spesa che va da 400 euro a salire. Mi sembra che ancora una volta per ricevere una ‘agevolazione’ di cui non vi è certezza della durata nel tempo (si veda quante volte la norma è stata cambiata sinora) i cittadini siano costretti a pagare anche più di quanto l’agevolazione produce”.

Cosa prevede l’esenzione:

Viene ridotta al 50% la base imponibile IMU e TASI per le unita’ immobiliari e relative pertinenze individuate nel contratto, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato dal soggetto passivo ai parenti in linea retta entro il primo grado che le utilizzano come abitazione principale, a condizione che: il contratto sia stato registrato; il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso Comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato. Il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante, oltre all’immobile concesso in comodato, possieda nello stesso Comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. Un’altra condizione è che venga presentata apposita dichiarazione IMU.

 

Related posts

SITI UNESCO: ACCORDO REGIONE VENETO-UNIVERSITÀ IUAV.

SITI UNESCO: ACCORDO REGIONE VENETO-UNIVERSITÀ IUAV.

Sarà l’università Iuav di Venezia a mettere a disposizione professionalità, studi e competenze per valorizzare i siti Unesco del Veneto e sviluppare nuove proposte di candidatura. Questo l’obiettivo dell’accordo di programma siglato tra il presidente della Regione Veneto Luca Zaia, e il rettore...

CORTINA 2021: PRESENTATO IN PREFETTURA IL PIANO PER LA PREVENZIONE DELLE INFILTRAZIONI DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA NEGLI APPALTI PUBBLICI.

CORTINA 2021: PRESENTATO IN PREFETTURA IL PIANO PER LA PREVENZIONE DELLE INFILTRAZIONI DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA NEGLI APPALTI PUBBLICI.

Presentato oggi, a Palazzo dei Rettori, il piano per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose nel settore degli appalti legati all’organizzazione dei Mondiali di Sci Alpino di Cortina 2021. Il progetto, primo nel suo genere in Provincia, è articolato su due accordi che consentiranno di...

“Aiuto in casa tour” arriva a Cortina d’Ampezzo.

“Aiuto in casa tour” arriva a Cortina d'Ampezzo.

L'iniziativa itinerante, organizzata dalla Regione Veneto e dall'Ulss, porta il tema “sicurezza in casa” tra la gente, nei luoghi che persone di ogni età frequentano abitualmente, in piazze di grande affluenza come i centri commerciali, uno per ognuna delle 7 province venete. A Cortina si...

UN NUOVO TRENO COLLEGA VENEZIA A VIENNA.

UN NUOVO TRENO COLLEGA VENEZIA A VIENNA.

“Italia-Austria mai così vicine!”: con questo slogan è stato inaugurato oggi, alla stazione ferroviaria Santa Lucia, “Spirit of Venezia”, il nuovo treno diretto tra la città lagunare e Vienna. Le Ferrovie Austriache hanno infatti deciso di attivare un doppio servizio giornaliero con il moderno...

Anas e Veneto Strade: chiusa provvisoriamente al traffico la strada statale 51 “di Alemagna”, tra Fiames e Passo Cimabanche, da Veneto Strade attenzione anche ai passi chiusi a causa del pericolo di valanghe

Anas e Veneto Strade: chiusa provvisoriamente al traffico la strada statale 51 “di Alemagna”, tra Fiames e Passo Cimabanche, da Veneto Strade attenzione anche ai passi chiusi a causa del pericolo di valanghe

Anas comunica che è stata chiusa provvisoriamente al traffico la strada statale 51 “di Alemagna” tra Fiames e Passo Cimabanche (dal km 108,000 al km 118,150), nel territorio comunale di Cortina, in provincia di Belluno. La chiusura è stata disposta a causa di condizioni meteorologiche avverse...

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLA COPERTURA ALLE SCUOLE GABELLI DI BELLUNO

CONCLUSI I LAVORI DI RIPRISTINO DELLA COPERTURA ALLE SCUOLE GABELLI DI BELLUNO

Conclusi i lavori di recupero e restauro conservativo di parte della copertura della Scuola Elementare Aristide Gabelli a Belluno, che il FAI - Fondo Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo hanno sostenuto con un contributo di 20.000 euro, assegnato nell’ambito del progetto I Luoghi del Cuore. La...

Weekend di Coppa del mondo di snowboard:venerdi’ 15 e sabato 16 dicembre a Cortina d’Ampezzo.

Weekend di Coppa del mondo di snowboard:venerdi' 15 e sabato 16 dicembre a Cortina d'Ampezzo.

Ascolta l'intervista realizzata da Nives Milani nel link sottostante:

CORTINA FASHION WEEKEND 2017: RIASSUNTO DI UN’EDIZIONE DA RECORD CON LA NOSTRA CORRISPONDENTE ALESSANDRA SEGAFREDDO

CORTINA FASHION WEEKEND 2017: RIASSUNTO DI UN'EDIZIONE DA RECORD CON LA NOSTRA CORRISPONDENTE ALESSANDRA SEGAFREDDO

Ascolta l’intervento in diretta della nostra corrispondente e giornalista Alessandra Segafreddo che ci riassume la VII edizione del Cortina Fashion Weekend

COMUNE DI BELLUNO: PIANO NEVE 2017/19

COMUNE DI BELLUNO: PIANO NEVE 2017/19